Iniziare con Mageia: scaricala!

Come promesso, la prima ISO di Mageia, Alpha 1 (chiamata Cantine) dovrebbe essere disponibile presto in un mirror vicino a te (o meglio, in un mirror che si trova nel tuo stesso pianeta): DVD iso per 32 bit e DVD iso per 64 bit (i CD live arriveranno per le prossime release). Un’altra buona notizia, abbiamo caricato tutti gli rpms nei mirror quindi gli sviluppatori e i tester coraggiosi possono fare un aggiornamento dai loro sistemi Mandriva Linux 2010.2. (Potresti provare ad aggiornare da Cooker, ma stai attento ai vari problemi  con il passaggio a rpm5). Comunque, Mageia garantirà solo l’aggiornamento dalla 2010.2 alla release finale, quindi aggiornate da  Cooker a vostro rischio!).

Come spiegato in un post precedente, questa release di sviluppo non dovrebbe essere usata in produzione. Non è per i normali utenti e neanche per i recensori: non è ancora pronta a questo punto. Per ora, è per lo più diretta ai collaboratori Mageia. Questa è la prima release alpha di Mageia e una specie di anteprima. È il lavoro di 2 mesi di duro lavoro, di messa in piedi del Sistema di Compilazione e di pulizia dei pacchetti e del software, come spiegato in questo post. Ecco perché non troverai tutte le tue applicazioni preferite (per ora :) ). I pacchetti vengono importati uno ad uno in progressione dopo alcune operazioni di pulizia. Ecco anche perché potresti trovare alcune parti del sistema abbastanza grezze, o non belle come ti aspetteresti. Il nuovo design design non è ancora stato completamente integrato e abbiamo molte immagini e icone temporanee che verranno sostituite nelle settimane a venire per la release finale. La squadra Artwork sta lavorando duro su questo, e hanno già prodotto una parte significativa del lavoro come potete vedere nell’installer e nel tema grafico di avvio.

Sappiamo che questa release probabilmente non vi impressionerà molto, né porterà niente di rivoluzionario per il momento ma questo non è ancora uno di nostri obiettivi; perché prima vogliamo una “fabbrica” e un sistema solido.

Rilasciare questa prima ISO come è adesso significa che:

  • Abbiamo già le nostre fonti (repository) pronte, con pacchetti puliti e le nostre politiche (cambiamenti delle fonti software, gestione delle licenze);
  • Abbiamo il nostro sistema di compilazione pronto e funzionante (e sta funzionando anche abbastanza bene);
  • I packagers stanno lavorando duro, e sono passati attraverso il sistema di compilazione circa 4800 pacchetti aggiornati;
  • Abbiamo fatto il bootstrap della nostra stessa distribuzione;
  • Abbiamo una ISO funzionante da eseguire e installare;
  • Abbiamo un sistema operativo di base funzionante..
  • In poche parole: l’interruttore è acceso, la fabbrica è in funzione, le squadre son organizzate e tutto questo ci permette di rilasciare un prodotto funzionante minimo, in questa prima forma.

Dato che il primo obiettivo di questa release è ottenere feedback, abbiamo configurato  un sistema di segnalazione bug (non preoccuparti riguardo all’avviso di Firefox  “Questa connessione non è sicura”, dovuta al nostro certificato auto-firmato). Puoi  registrare un account che ti permetterà di accedere al nostro Bugzilla ( è la nostra soluzione di autenticazione centrale). Le persone possono anche inviare feedback nella maling-list  mageia-discuss, sebbene preferiamo che venga usato il bugtracker perché ci permetterà di svolgere il nostro lavoro di risoluzione dei problemi in modo più semplice. Per favore, prima dai un’occhiata agli Errata.

Puoi ottenere la lista dei mirror nella nuova interfaccia web di gestione dei mirror. L’interfaccia è abbastanza rudimentale per ora, quindi se volete aiutarci a migliorarla non esitate.

Sebbene il rilascio della prima iso è un evento importante, questo è solo uno dei primi passi di un lungo viaggio, che è iniziato qualche mese fa, con l’annuncio inziale del progetto. Speriamo tutti di essere in grado di provare con questa iso che è il progetto è indubbiamente in una buona forma, e speriamo che ci raggiungiate nella nave di Mageia verso la vostra prossima distribuzione Linux! :)

Dopo questa release alpha, il nostro prossimo obiettivo è di rifinire questo prodotto per ottenere una release stabile e gradevole; abbiamo pianificato questo per l’inizio di Giugno, con molte altre release intermedie (Alpha, Beta and RC) che arriveranno nel mentre:

  • Alpha 1 il 14 Febbraio;
  • Alpha 2 il 15 Marzo;
  • Beta 1 il 5 Aprile;
  • Beta 2 il 26 Aprile;
  • Release Candidate il 17 Maggio;
  • Release finale il 1 Giugno.

Goditi i primi test con Mageia e ci vediamo per la prossima release!

As promised, the first ISO of Mageia, Alpha 1 (code name Cantine) should be available soon on a mirror near you (or rather, on a mirror on the same planet as you): 32 bits DVD iso and 64 bits DVD iso (live CD will come for next releases). Another piece of good news, we have put all the rpms on the mirrors so fearless developers and testers can do an upgrade from their Mandriva Linux 2010.2 systems. (You may try upgrading from Cooker, but be aware of the various rpm5 issues). Anyway, Mageia will only guarantee upgrading from 2010.2 for the final release, so upgrade from Cooker at your own risk!).

As explained in a previous blog post, this development release should not be used in production. It’s not for regular users and not for reviewers either: it is not ready for that at this point. For now, it is mostly directed to Mageia contributors.This is the very first alpha release of Mageia and a kind of preview of it. This is the result of 2 months of hard work, setting up the Build System and cleaning packages and softwares, as explained in this blog post. That’s why you will not find all your favourite applications available (yet :) ). Packages are imported one by one and progressively after some cleaning. That’s also why you may find some part of the system quite rough, or not as pretty as expected. The new design is not fully integrated yet and we have many temporary images and icons that will be replaced in the coming weeks for the final release. The Artwork team is working hard on it, and already produced a significant part of the work as you can see in the installer and the graphical boot theme.

We know that this release may not impress you that much, nor will it bring anything revolutionary for the moment and this is not one of our goals yet; as we first plan to have a rock solid factory and system.

Releasing this first ISO as it is now means that:

  • We have our own repositories ready, with cleaned up packages and our own policies (software media changes, management of licenses);
  • We have our own build system up and running (and it’s running rather well);
  • Packagers are working hard, and about 4800 packages, updated, made it through the build system;
  • We did bootstrap our own distribution;
  • We got a working ISO to run and install;
  • We have a basic working operating system.
  • In a few words: the power switch is on, the factory is working, teams are organized and all this enables us to deliver a minimum working product, in its first form.

Since the first goal for this release is to get feedback, we have set up a bug tracking system (don’t worry about the Firefox warning about “This Connection is Untrusted”, this is due to our self-signed certificate). You can register an account which will enable you to log in our Bugzilla ( is our central authentication solution). People can also send feedback on the mageia-discuss mailling list, even if we would prefer to use the bugtracker as this will make our work of tracking problems much easier. Please have a look before on Errata.

You can get the list of mirrors on the brand new mirror-managing web interface. The interface is also quite rough, so do not hesitate if you wish to help improving it.

While the release of the first iso is an important milestone, this is just one of the first steps of the long journey, that started some months ago, with the initial announcement of the project. We all hope to be able to prove with this iso that the project is indeed in a quite good shape, and hope you will join us on the Mageia boat toward your next Linux distribution! :)

After this alpha release, our next goal is to refine this product to a stable, pleasant release; that is due by the beginning of June, with several other intermediary (Alpha, Beta and RC) releases expected along the way:

  • Alpha 1 on February, 14th;
  • Alpha 2 on March, 15th;
  • Beta 1 on April, 5th;
  • Beta 2 on April, 26th;
  • Release Candidate on May, 17th;
  • Final release on June, 1st.

Enjoy first Mageia tests and see you for next release!

Questa voce è stata pubblicata in rilasci, sviluppo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Iniziare con Mageia: scaricala!

  1. Marcello scrive:

    per chi volesse provarla con l’emulatore Virtualbox dovete avere la versione 4.0, per installarla dovete attivare le fonti main/contrib/non-free backport (probabilmente non servono tutte ma ora non ricordo : ) dal Centro di Controllo Mandriva. ricordatevi di non abilitarle per l’aggiornamento (e di aggiornarle appena le attivate)

    ciao
    Marcello

    • marco scrive:

      Spero che la futura Mageia abbia un’occhio di riguardo per il trashware : mi trovo spesso a “risistemare” vecchi computer per amici che non hanno disponibilità economiche ma vogliono far utilizzare internet ai propri figli che diversamente sarebbero degli emarginati.
      Un’occhio di riguardo sarebbe utile per computer VECCHI con POCA RAM (non si trovano banchi di vecchio tipo da aggiungere …) con schede video integrate tipo le SIS 650 e/o 670, con la possibilità di COLLEGARSI AD INTERNET UNICAMENTE con INTERNET KEY ed in modo SEMPLICE ( ad esempio l’utilizzo di network manager 0.8.1 ). In sostanza sarebbe utile una live CD installabile TOTALMENTE LOCALIZZATA IN ITALIANO, con LXDE, network manager di ultima denerazione e un browser veloce e leggero come EPIPHANY.
      Non sono in grado di fare una cosa del genere da solo, mi piaceva MANDRIVA ma non ho mai potuto installarla per i limiti sopra descritti ( qualsiasi configurazione risultava COMUNQUE troppo “pesante” ).
      Se posso essere utile, mi metto a disposizione.

      Marco.

    • matteo scrive:

      preciso solo che si può anche utilizzare la versione 3.2.10 di VirtualBox (volendo). Sarà solo necessario qualche piccolo intervento in single user mode per sostituire il modulo vboxvideo con il vesa. Potete trovare qualche informazione in più su mageia.it
      La sto usando proprio adesso! :-)

  2. marcello scrive:

    beh, in quel caso ai tuoi amici dovresti consigliare damn linux o puppy linux, delle distro leggere adatte per computer anzianotti… mageia non si adatta a quelle caratteristiche

    ciao
    Marcello

  3. Sandro kensan scrive:

    Complimenti per il lavoro fatto. Volevo affrontare il problema dello spazio dove confrontarsi, da una prima occhiata in giro esiste mageia.it che è un blog interessante (ma richiede la registrazione), esiste questo blog ed esiste il newsgroup icol.mandrake che sembra lo spazio ideale per le discussioni.

    Però ci sono pochissimi partecipanti in quel ng e alcuni di questi non desiderano sentire parlare di mageia: dove si può discutere di mageia?

    • matteo scrive:

      Esiste il canale IRC #mageia-it.
      Per quanto riguarda mageia.it, è il blog della (futura, auspicabile) comunità italiana, un convogliatore di tutte quelle informazioni e di quelle esperienze che, a ragion veduta, potrebbero non trovare spazio sul blog del progetto ufficiale. Dico futura ed auspicabile perchè la distribuzione è uscita ieri, tra l’altro in versione alpha, come ben illustra questo stesso post ;-)
      Per quanto riguarda invece il ng di mandrake a cui fai riferimento, mi pare abbastanza ovvio che non amino sentire parlare di mageia :-)

    • Marcello scrive:

      fra poco si potrà discutere anche nel nuovo forum mageiaitalia.org, io e i ragazzi di ILDN ci stiamo lavorando sopra : )

      ciao
      Marcello

  4. Arnaud scrive:

    ciao a tutti
    innanzi tutto complimenti per il lavoro svolto: ho installato la vs distro su un portatile Asus con proc. Athlonx xp 3000 e 512 ram, sist. grafico LXDE e vi assicuro che funziona benissimo, veloce e scattante, video flash fluidi senza scatti (al contrario della Lubuntu installata prima)
    Un pò di fatica con i driver per il chip wireless Broadcom ma niente in tutto.

  5. Marcello scrive:

    ciao arnaud, grazie per i complimenti da parte di tutta la squadra mageia : ) mi fa piacere che già a partire da questa alpha il sistema ti funzioni bene, ma contiamo di migliorare sempre di più per la release finale in modo da offrirvi il meglio che c’è in circolazione : )

    ciao
    Marcello

    PS= dopo che hai attivato le fonti il driver broadcom è stato scaricato automaticamente o hai avuto problemi più grandi? se me lo segnali lo faccio presente alla squadra sviluppatori

  6. Arnaud scrive:

    ciao Marcello

    ti dirò, ho scaricato il driver, scompattato tutto e quando c’è stato bisogno il sistema ha installato automaticamente il buon b43-cutter, i wpa-supplicant e tutto è andato a buon fine. In effetti sarebbe comodo (come per altre distro) l’avviso della possibilità di installare driver prorpietari, ma è un aspetto secondario.
    p.s.: domanda: vengo da ubuntu e volevo chiederti se le fonti di aggiornamento sono quelle che scarica in automatico o se bisogna installarne altre (tipo easy urpmi…)

    • Marcello scrive:

      se hai aggiunto le fonti dovrebbero essere disponibili tutti i driver proprietari, basta andare su rileva hardware e ti verrà proposto di installarli in automatico.

      per ora le fonti sono tutte quelle che vengono aggiunte tramite il centro di controllo

      ciao
      Marcello

  7. Bluesivy scrive:

    Commento qui perchè voglio farvi i miei più grandi complimenti. Finalmente nasce una distribuzione Linux vera e propria, che ha lo spirito che tutte le distribuzioni dovrebbero avere. E soprattutto ha anche una solida base. Spero che tutto questo abbia un grande successo, perchè di una buona distribuzione che si proponga di prendere decisioni interpellando anche la comunità, ce n’era proprio bisogno. Sono curioso di provarla.

    • Marcello scrive:

      grazie per la fiducia, speriamo di non deludervi : ) anche io mi sono deciso a collaborare sopratutto grazie allo spirito di questo progetto, rispetto a mandriva è tutta un’altra cosa… pagine come queste in mandriva (e penso nella stragrande maggioranza di distribuzioni) te le sogni:

      http://meetbot.mageia.org/

      ciao
      Marcello